Telefono: 045 8943494 - Cellulare: 320 2382463 info@centroesteticoarcole.com

Ciao e ben ritrovata.
Finite le vacanze?
Pss …. dai, dimmi la verità, quanto tempo hai passato a rosolarti al sole?

Anche se lo sai già che il sole è la prima causa dell’invecchiamento, ti devo dare un’altra brutta notizia !!!

La School of Medicine dell’università di Yale ha messo a punto alcune delle sue ricerche ed hanno scoperto che i danni causati dal sole non si limitano a danneggiare la pelle solo durante il tempo di esposizione, ma continua anche per qualche ora dopo: praticamente dopo che hai passato la giornata sul lettino a prendere il sole, la tua pelle continua a danneggiarsi ancora (questi danni vengono chiamati “danni tardivi”).

I danni sono a livello delle cellule:
quando vengono colpite dai raggi solari producono molti più radicali liberi che sono delle vere proprie bombe biologiche perché danneggiano le funzioni della cellula, portano alla formazione precoce delle rughe, fanno perdere elasticità alla pelle, alterano il colore della pelle, portano ai tumori.

Aspetta un momento…. Ma sai cosa sono i RADICALI LIBERI?

Te lo spiego subito!

I radicali liberi sono delle molecole (o atomi instabili, per fare le precisine ;-)) che hanno un elettrone in meno nelle orbite più esterne. L’elettrone mancante spinge la molecola a cercare stabilità, rubando l’elettrone mancante alle altre molecole. Nasce così una reazione a catena, che nelle normalità ha un equilibrio naturale, dato dalla presenza degli antiossidanti che ne stabiliscono appunto l’equilibrio.
E’ una spiegazione molto tecnica, ma necessaria per farti capire che:
se questo equilibrio si sballa ed i radicali hanno il sopravvento,
possono nascere alcune patologie tra cui malattie cardiovascolari, degenerative, calvizie, invecchiamento dei tessuti, ed appunto l’invecchiamento precoce della pelle.

Prova a pensare un attimo a come hai passato questa estate.
Leggi con attenzione i prossimi cinque punti e mentalmente pensa se ti ritrovi in qualcuno di essi:

1) non hai usato sempre e ripetutamente creme protettive adeguate
2) ti sei esposta nelle ore più calde
3) hai avuto fretta di colorarti
4) non hai fatto caso alle reazioni della tua pelle
5) hai mangiato tutto quello che ti capitava senza pensarci

Attenzione! Ti ritrovi in qualcuno di questi punti?
Se hai commesso anche uno solo di questi errori, è possibile che anche la tua pelle RISCHI DAVVERO GROSSO:

  • attraverso una telecamera speciale, ecco come una protezione solare scherma i raggi nocivi

    Le creme protettive, soprattutto quelle con schermo fisico (ossido di zinco e biossido di titanio) sono un’ottima barriera contro i danni del sole perché riflettono i raggi solari e praticamente fanno “rimbalzare indietro” il raggio. La crema solare deve essere applicata in quantità sufficiente (due cucchiai per tutto il corpo) e ripetere ogni 2 ore o più spesso in caso di bagno. Usa la crema da sole in abbondanza e soprattutto non quelle dell’anno passato che dopo numerosi sbalzi termici perdono la loro efficacia.

  • Non rimanere mai in spiaggia nelle ore più calde. In quel momento il sole fa più danni.
  • L’errore più comune che fanno le persone nei primi giorni di ferie è cercare di arrostirsi (ops scusa, abbronzarsi) il più velocemente possibile. Devi avere pazienza! La melanina ha bisogno di 15 giorni prima di attivarsi e proteggerti. Quindi l’anno prossimo prenditela con calma ed inizia a preparare la pelle alle vacanze un mese prima della partenza 😉
  • Se la tua pelle si arrossa significa che il danno solare è già in corso. Osservati. Sempre. Questa è la prima cosa da fare quando sei in spiaggia. Ti vedi arrossata? Indossa immediatamente una t-shirt bianca o una maglietta con filtro SPF (hai presente quelle che trovi da Decathlon?). Proteggi la delicata pelle del viso con un cappello a falda larga che possa aiutare a filtrare i raggi solari.
  • L’alimentazione è importantissima: deve essere leggera, ricca di frutta e verdura per fare il pieno di antiossidanti. More, frutti di bosco, fragole, lamponi, albicocche, anguria, melone…prediligi tutto ciò che è colorato.

Penso che oramai te ne sarai accorta da sola, ma dopo 15 giorni dalla tua ultima esposizione tornerai di nuovo “bianca”, e tutta la fatica che hai fatto per diventare “scura” ti restituirà solo una pelle disidratata, macchiata e con un bel po’ di rughe in più (ricordati che le rughe si formano prima all’interno della pelle e quando si vedono ad occhio nudo il danno è già bello esteso).

Ne vale la pena?

Io direi di no.

Se sei ancora in tempo, non commettere questi 5 errori così alla fine delle vacanze
non avrai la pelle invecchiata di 5 anni.
Eh sì, non regge più la scusa che hai il viso grigio e tirato perché sei appena tornata al lavoro
e ti è salito sul groppone tutto lo stress di nuovo.

Pensa a come sarebbe la tua pelle se invece non avessi mai fatto questi 5 errori…
sicuramente avresti qualche ruga in meno!
Ricorda che ciò che indossi passerà di moda e lo butterai in un angolo dell’armadio,
ma la tua pelle ti seguirà per sempre e sarà il tuo biglietto da visita per il mondo.

Trattala bene!

Alla prossima

Martina Incontro
la Tua Consulente di Bellezza dal 2003

P.S.   Se hai delle domande o delle curiosità, scrivimi una mail a:  info@centroesteticoarcole.com   oppure mi puoi trovare anche su FB cliccando su questo indirizzo   https://www.facebook.com/centroesteticostarlight?ref=bookmarks

Condividi